New to site?


Login

Lost password? (X)

Already have an account?


Signup

(X)

CPIT News

19
Lug 2019

Un giornata da giudici con #ZeroBullismo Campus Party 2019”

Il 25 luglio Campus Party ospiterà la premiazione  dei vincitori del concorso indetto dall’iniziativa #ZEROBULLISMO per l’ideazione di una storia sul cyberbullismo rivolto alle scuole e ai giovani utenti.

#ZeroBullismo è un progetto ideato e coordinato da Lorenzo Simoni per ND ComunicAzione e da Maria Francesca Quattrone per lo Studio Dike Legal, promosso con il contributo dell’Autorità Garante per l’infanzia e l’adolescenza, della onlus Every Chyld Is My Child e sostenuto da Nexi.

L’evento in programma costituirà il momento conclusivo della prima edizione del concorso: la presentazione al pubblico dei tre finalisti selezionati dalla commissione #ZeroBullismo, seguita dalla premiazione dei vincitori con la consegna dei premi. L’iniziativa coinvolgerà direttamente i campuseros presenti che potranno vestire i panni di giurati per un giorno: Sarà inoltre data la possibilità al pubblico dei “Campuseros” presenti di votare, tramite smartphone il progetto vincitore del Premio Speciale  “#ZeroBullismo Campus Party 2019”.

Durante la premiazione interverranno gli organizzatori e i partner che hanno sostenuto il progetto.

Prenderà parte all’evento anche Andrea Bosca che, oltre ad essere un  attore noto al pubblico cinematografico nazionale è membro del comitato direttivo di #EveryChildIsMyChild dal 2017, Reporter di #ECIMC a Reyhanli e membro attivo nell’organizzazione, è uno degli autori del libro “Storie Vere e Magiche di Piccola grande Felicità” edito da Salani in supporto del progetto Plaster School Syria e coordinatore della la segreteria e dell’attività web della ONLUS.

Per conoscere da vicino l’iniziativa, clicca qui 

Come nasce #Zerobullismo

#ZeroBullismo nasce per sensibilizzare le giovani generazioni verso un corretto utilizzo di Internet, dei Social Network e delle piattaforme digitali sempre più interconnesse. Consapevolezza dei rischi da un lato e divulgazione delle norme vigenti in materia di bullismo e cyberbullismo, costituiscono un’efficace miscela verso la prevenzione del fenomeno e la mitigazione delle conseguenze che si rivelano a volte devastanti.

#ZeroBullismo si è ispirato a queste istanze istituzionali, espresse dal MIUR e contenute nella legge 71/2017, per promuovere un concorso artistico-letterario dedicato ai giovani ed alle scuole che fosse di stimolo per la creazione di contenuti e messaggi propositivi da parte dei ragazzi stessi, espressi attraverso una forma artistica a libera scelta tra audiovisiva, letteraria o musicale.

È importante sapere cos’è il cyberbullismo e fondamentale conoscerne caratteristiche, rischi e pericoli.

Che cos’è effettivamente il cyberbullismo?

Può essere definito come l’estensione digitale del bullismo, un fenomeno che comprende atteggiamenti e pratiche conosciute, diffuse e abbondantemente trattate dalle scienze comportamentali.

La velocità con la quale si evolvono le tecnologie digitali corrisponde alla diversificazione delle pratiche lesive che trovano online il loro terreno di coltura e di applicazione; il termine “cyberbullismo” è oggi indicativo di una molteplicità di occasioni e modalità di espressione, proporzionale alle opportunità offerte sul piano tecnologico.

L’abbassamento dell’età media di accesso alle tecnologie e ad Internet rende ancor più difficile il compito di regolamentare, di attuare un efficace controllo e, soprattutto, di farlo con il corretto tempismo.

Per questo motivo, l’inclusione delle istituzioni scolastiche e delle famiglie in un processo di sensibilizzazione, di informazione e divulgazione dei rischi annessi ad un uso scorretto e non controllato degli “ambienti” virtuali, si rivela essenziale. Prevenzione e consapevolezza sono ad oggi il metodo di contrasto più efficace se organizzato in un contesto collaborativo familiare ed istituzionale.

#Zerobullismo ti aspetta a #CPIT3


Related Posts
×

Grazie! La richiesta è stata inviata correttamente!

La richiesta non è stata inviata correttamente. Riprova oppure scrivici una email!

* Campi obbligatori.