New to site?


Login

Lost password? (X)

Already have an account?


Signup

(X)

CPIT News

29
Ott 2019

Intervista a Erika Fattori, Head of Brand & Communication di Nexi

Campus Party è un luogo speciale, magico.Qui si crea una stranissima energia: l’energia delle idee, della positività, della contaminazione e della condivisione. Questo rende Campus Party un luogo unico nel suo genere. Un evento in cui essere, tornare ad essere, ed ogni volta essere felici di essere qui.

Questa l’opinione di Erika Fattori, Head of Brand & Communication di Nexi, la paytech delle banche leader dei pagamenti digitali, che per il secondo anno consecutivo è stata Main Partner di Campus Party, la più grande esperienza di innovazione e creatività al mondo.

Una partecipazione che ha inizio dall’area Village di Campus Party, o per meglio dire, il luogo di riposo dei “campuseros” – i partecipanti che soggiornano in tenda (realizzate in collaborazione con Nexi) all’interno di un vero e proprio campeggio attrezzato. Da qui parte anche il viaggio dei ragazzi che decidono di vivere la 4 giorni e 4 notti no stop immersi nell’innovazione.

 

 

Grazie a Campus Party, Nexi è riuscita non solo ad entrare in contatto con i campuseros ma anche a raccogliere idee out of the box per il proprio business e a fare un ulteriore passo in avanti nei pagamenti digitali.

Tra le numerose iniziative che Nexi ha realizzato durante la terza edizione di Campus Party (#CPIT3), infatti, vi è stata anche una call for ideas dal titolo “SmartPOS App-Solution”, nata con l’obiettivo di ideare e sviluppare un’applicazione da pubblicare sul Nexi App Store dello SmartPOS per permettere ai commercianti di digitalizzare una parte delle proprie attività commerciali all’interno del proprio punto di vendita fisico.

L’idea è quella di provare a raccogliere l’idea, qui a Campus Party, su come fare evolvere i servizi digitali per le piccole attività commerciali, piccoli Retail. L’idea è quella di capire cosa i ragazzi hanno in mente per aiutare i piccoli esercenti nella loro evoluzione quotidiana, ad esempio di come gestiscono il proprio negozio, oppure come ragionano per gestire meglio la sicurezza all’interno del punto vendita o il personale… tutte idee che entreranno a far parte della nostra offerta di business all’interno dello SmartPOS, che è in grado di ospitare tutte le App che vi vengono in mente. L’anno scorso avevamo già fatto una call for ideas. Una di queste idee è entrata all’interno dello SmartPOS e oggi è in distribuzione su 12.000 esercenti.

Spiega Erika Fattori. Anche a #CPIT3 non poteva andare diversamente. Sono state infatti numerosissime le idee proposte a Nexi, che ha consegnato il primo premio, del valore di 5,000€, al team che ha realizzato Pharmecure, un’app dedicata alle farmacie che vogliono ampliare il loro business al di fuori del bacino tradizionale. La app, che permette di vendere anche i medicinali con prescrizione medica e di consegnarli a domicilio, sarà presto disponibile all’interno dello SmartPOS.

Per noi questo è molto importante, vuol dire contribuire verso i ragazzi, a stimolarli, a pensare, ma anche entrare nel go-to-market immediato. Da una parte raccogliamo idee e dall’altra diamo accesso alla nostra rete distributiva, che ha un valore importante perché inizia qui la propria avventura imprenditoriale.

A Erika Fattori, abbiamo chiesto inoltre cosa significa fare contaminazione a Campus Party, la quattro giorni no stop di attività multidisciplinari in cui giovani, community, università, aziende e istituzioni si confrontano e costruiscono insieme il futuro utilizzando la tecnologia come strumento per cambiare il domani.

Da una parte la contaminazione è su un fronte più formale: l’azienda e i ragazzi di Campus Party. Dall’altra parte c’è un’ulteriore contaminazione, quella dell’azienda stessa. Abbiamo portato a Campus Party un sacco di manager, abbiamo portato qui i nostri clienti banche. Sono arrivati durante lo speech di Sir Tim Berners- Lee e, quando hanno visto il fermento che c’era, quando hanno visto il Village e l’energia che c’è qui, hanno capito che c’è un altro mondo. Un mondo vivacissimo di ragazzi che hanno voglia di cambiare e generare il codice sorgente del mondo. Hanno capito che c’è un valore straordinario nell’entrare in questo ecosistema.

Qui è tutta contaminazione, è una contaminazione culturale dei nostri manager rispetto a queste attività, e una contaminazione anche tra azienda e campuseros per condividere anche la visione di business.

Guarda l’intervista completa a Erika Fattori, Head of Brand & Communication di Nexi:


Related Posts
×

Grazie! La richiesta è stata inviata correttamente!

La richiesta non è stata inviata correttamente. Riprova oppure scrivici una email!

* Campi obbligatori.