New to site?


Login

Lost password? (X)

Already have an account?


Signup

(X)

CPIT News

12
Giu 2019

GDG Bari community partner a #CPIT3

GDG Bari parteciperà a #CPIT3  in qualità di community partner.

GDG Bari, acronimo di Google Developers Group, è una community attiva dal 2012 formata da ragazzi interessati allo sviluppo software ed hardware con tecnologie Google. L’organizzazione fa parte del più ampio programma Google Developers Community Groups che offre un supporto personalizzato agli organizzatori dei capitoli GDG locali. I membri di GDG Bari sono studenti universitari prettamente di facoltà scientifiche come Ingegneria Informatica ed informatica, sviluppatori, designer ed imprenditori; la community organizza mensilmente eventi ed attività con l’obiettivo di diffondere la conoscenza tecnologica ed imprenditoriale.

Uno dei focus principali dell’organizzazione è quello di promuovere la cultura tech al fine di garantire l’inclusione di quei ragazzi che credono nell’innovazione tecnologica. GDG Bari crede nei principi di condivisione volti a sostenere, promuovere e incoraggiare le donne e le minoranze a studiare e lavorare nell’ambito tecnologico, infatti sono promotori del programma Women Techmakers promosso da Google. Consapevoli dell’importanza della collaborazione e del networking, GDG Bari organizza  la DevFest Levante. Durante l’ultima settimana di Agosto, sviluppatori da tutta Italia si riuniscono in un villaggio turistico salentino per vivere insieme un’esperienza tra vacanza e workshop tecnologici

GDG ha già preso parte alla seconda edizione di Campus Party, quest’anno è pronta ad essere nuovamente protagonista a #CPIT3. Nell’edizione precedente ha permesso ai campuseros di avvicinarsi al mondo della tecnologia attraverso diversi talk, barcamp e un’attività speciale. In particolare, durante il primo speech. Hitchhiker’s guide to eXtended Reality, è stata proposta una panoramica per orientarsi tra le tecnologie di realtà virtuale, realtà aumentata e realtà mista. Con GDG Bari, i campuseros hanno approfondito attività legate alla programmazione: applicazioni e utilizzo del linguaggio Kotlin, importanza e creazione delle librerie per gli sviluppatori. Hanno, poi, preso parte ad un workshop, Design Sprint, per imparare ad individuare l’esigenza più imminente della propria organizzazione e trovare una soluzione attuabile in 5 giorni.

Quest’anno GDG Bari porterà i campuseros ad un passo dalla realtà aumentata con un talk, UI/UX App Design @ Mixed Reality Age, incentrato sulla best practice per lo sviluppo di interfacce ed esperienza utente in applicazioni di realtà aumentata e mista. Attraverso un workshop, Introduction to ARCore SceneForm, i campuseros potranno sviluppare una app di AR sticker utilizzando ARCore, il framework di realtà aumentata di Google per Android. Infine, con un barcampSurvive the Android Memory Killer, impareranno a gestire in modo opportuno la memoria nello sviluppo di applicazioni Android.

Il GDG Bari è una community aperta e dinamica. Formata da neofiti ed hacker con la H maiuscola, come loro stessi affermano, permetterà ai campuseros di imparare e condividere idee, tecnologie o progetti sul mondo tech.


Related Posts
×

Grazie! La richiesta è stata inviata correttamente!

La richiesta non è stata inviata correttamente. Riprova oppure scrivici una email!

* Campi obbligatori.